×
Colori dei Bambini

La nuova frontiera del gioco: l’Edutainment

videogames

La scoperta del termine è recente, si tratta infatti di un neologismo creato de Bob Heyman, che si rese conto di questo importante apporto dato dai documentari che produceva per la società per la quale lavorava la National Geographic. La parola racchiude in sé due parole inglesi che sono educational che significa educativo ed enetrtainment cioè divertimento, quindi il significato letterario del termine è divertimento educativo. Inizialmente, grazie alla didattica il termine edutainement si riferiva perlopiù a quelle particolari forme di gioco che consentivano di imparare divertendosi. Ora il concetto si è allargato e comprende diversi tipi di intrattenimento, in particolare i giochi per bambini grazie ai quali in modo simpatico e giocoso imparano e sviluppano nuove capacità cognitive.

Un esempio è l’E-learning, cioè la teledidattica, che non è altro che la possibilità di imparare e di accedere alle informazioni utilizzando lo strumento di internet, attraverso moduli didattici interattivi presenti in rete. Come ci ricorda siti web a Roma, si tratta di una pratica sempre più diffusa e apprezzata a scuola come a casa. Questo strumento si rivolge sia in ambito familiare, spesso è utilizzato per trattare argomenti delicati quali l’etica, le diversità, le malattie e l’educazione sessuale, ma è utilizzato sempre più noto ed usato anche in ambito che aziendale.

Molti sono i metodi e le tecniche che consentono di imparare con efficacia e rapidità contenuti ostici e difficili da assimilare. Alla base di questo concetto c’è la modalità con la quale si apprende, quindi se un manager si approccia con piacere e passione i risultati saranno migliori e gli obiettivi più semplici da raggiungere, e questo processo ‘evolutivo’ influenzerà anche gli stessi collaboratori.

Edutainment: di cosa si tratta?

Con il termine di Edutainment si intende quindi una forma qualsiasi di gioco ed intrattenimento che possa educare e far imparare e far socializzare i fruitori, a questo tema fanno parte sicuramente diverse forme di gioco quali i videogiochi, i software ma anche i film, la musica e i programmi televisivi. Grazie a questo approccio e secondo gran parte degli studiosi di psicologia il divertimento e quindi la passione portano ad un maggior apprendimento e aiutano l’assimilazione dei contenuti stessi. E’ un modello educativo che si affianca bene ai bisogni della nostra società contemporanea dove l’apprendimento e lo sviluppo tecnologico vanno di pari passo, anzi oggigiorno forse è vero proprio il contrario, la tecnologia ha superato di gran lunga i vecchi modelli didattici.

Questo processo porta i bambini, non solo ad apprendere nuove nozioni e materie ma soprattutto crea un nuovo modo di percepire la realtà e il mondo che li circonda, sperimentando nuove capacità. Ecco il fiorire in rete dunque di nuovi siti che consentono di scaricare dei giochi servendosi di questo modello. D’ora in poi quindi quando vedrete i vostri bambini giocare e divertirsi pensate che in quel momento oltre a spassarsela stanno anche imparando e apprendendo nuove cose, perché in fondo è il modo più semplice ed efficace per conoscere qualcosa di nuovo con piacere e passione.